GANZFELD

05 dicembre 2007

L'indecente e perverso ultimatum: "USA: scoperto il gene dell'innocenza."

Se c'è una cosa di cui non capisco un granche è il giornalismo. Non saprei da dove cominciare e spesso pregi e difetti delle grandi testate mi sfuggono. Quindi l'imbarazzo che provo nel leggere repubblica online, per esempio, è ormai davvero fastidioso e particolarmente significativo. Per Rep. è sempre l'ultimo giorno, decisivo, inferno, collasso, rischio, sesso, nudi, scandalo.
Proposta:
Repubblica apre una testata tabloid, tipo il Sun mi pare, dove parla solo di nera, ultimatum, giovani e morfina e ricerche-della-Pennsylvania in cui è stato scoperto il neurone dell'orgasmo eterno. Così almeno uno lo compra e si soddisfa e un altro trova invece le notizie sensate su repubblica.it.
Almeno, non dico addirittura per corretta informazione o civiltà, per evitare tali figure (che non vengono mai riportate). Sophie almeno saprà che il "where are you from?" di chi ha repubblica of death&sex sotto braccio sarà differente da quello di chi ha come me, scontento, repubblica.it come homepege.
No?

1 Comments:

  • Mi trovi perfettamente d'accordo...ormai utilizzo Repubblica.it come fosse Novella 2000 e ne sono sempre più dispiaciuta...
    Clara

    By Blogger Clara, at 19:13  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home