GANZFELD

14 giugno 2007

Lasciatemi dire.

Tutti addosso al Pd.
Non è un granchè, ma è un buon segno infondoinfondo.
Ma come farà sinistra democratica ad unirsi? Prc, Pdc, fuoriusciti Ds, a parte i Verdi (che non hanno mai avuto gran successo) son tutta gente figlia di scissioni. Nessuno di questi si sposa da almeno 20anni. Alcuni, come il Pdc, si son divorziati due volte in sei anni.

Sai che c'è?
Che almeno da questa parte, nei fatti governiamo insieme da 11 anni migliaia di amministrazioni. E il più delle volte siamo noi tener botta. Che gli altri sono sempre un po' così, sai com'è, hanno appena divorziato.

Attendo il loro nuovo corteggiamento.
Scommetiamo che è più patetico delle nostre vacanze insieme?

1 Comments:

  • Noi ulivisti abbiamo dimostrato, da 11 anni a questa parte, di saper stare uniti credendo fortemente, e consapevoli, del grande progetto del Partito Democratico. Come ulivisti e riformisti portiamo avanti le nostre idee ben coscienti del compito arduo che ci aspetta nel dare vita, per la prima volta nella storia d'Italia, a un grande soggeto riformista e progressista. Pur avendo grande rispetto della sinistra pacifista, alla quale riconosco un ruolo importante come crocevia e interprete dei movimenti, sono spesso molto critico nel vedere la loro forte radicalità politica (radicalità che troppo spesso non considero un bene per l'Unione).Comunque Livio sosteneva molto tempo fa "dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur" cioè mentre a Roma si discute Sagunto è espugnata, sarebbe meglio agire che discutere e i problemi seri degli italiani sono tanti e la priorità deve essere data a questa. Parliamo anche di Partito Democratico, mi piace e mi appassiona,ma la politica deve tornare subito vicino ai cittadini e ai loro veri bisogni che sono tranquillità e dignità per il proprio futuro. simedo1984.blogspot.com

    By Anonymous simone, at 19:35  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home