GANZFELD

22 febbraio 2007

Ecco, appunto.

Lo dico da tempo, l'ho scritto spesso:

[...]Sarebbe ingiusto non vedere dietro i due senatori del no un mondo, un'organizzazione e una cultura molto più ampia, in cui hanno camminato in questi mesi e soprattutto in queste ultime settimane gli stessi leader dei partiti dei verdi, di Rifondazione e dei Comunisti italiani che poi nelle ultime ore hanno parlato a sostegno del governo: come se un voto parlamentare fosse separabile da una cultura, da un comportamento diffuso e insistito, da un giudizio capitale sul riformismo di sinistra, dall'anatema sulle alleanze occidentali. E soprattutto dall'antiamericanismo che dopo la fine della guerra fredda in Italia è l'ultima ideologia superstite, quasi un'identità eterna per un comunismo minore e irriducibile, che continua a chiamarsi tale nonostante la democrazia l'abbia sconfitto nella contesa europea del Novecento, rivelando non solo i suoi errori ma la sua tragedia
Ezio Mauro, Repubblica Online, 22.02.07

1 Comments:

  • Quanti sono i cittadini italiani? Quanti sono dotati di una cultura politica? Quanti cazzo sono quelli che hanno capito che senza compromessi non si va da nessuna parte, che la verginità e la purezza sono i valori delle favole? Che anche un cazzaro qualunque di nome Berlinguer usò quella terrificante parola che si chiama COMPROMESSO e ci fece sognare tutti? Quanti cazzo sono in Italia a non scuotere la testa in segno di disapprovazione nel leggere l'AMACA di Michele Serra di oggi su Repubblica, dal titolo I cavalieri dell'ideale ma ad emozionarsi e a dire che è anche in nome di queste verginelle imbecilli che dobbiamo resistere, ripartire, COMPROMETTERCI... UNITI, CAZZO, SPORCHI, IMPURI, IMPERFETTI MA UNITI PER RENDERE COMPETITIVI STA BENEDETTA ITALIA E STI BENEDETTI ITALIANI... Primo Levi ci ricorda che la purezza è morte, l'impurezza è reazione, trasformazione, VITA.

    By Anonymous Un'impura incazzata, at 23:32  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home