GANZFELD

23 novembre 2005

Mi filo gli americani

Mi prometto che i prossimi post non c'entraranno nulla con gli USA.
E' che però loro sono un po' ingombranti: cioè, sto usando un Pc americano mentre ascolto musica americana da casse americane scrivendo su un blog ospitato su un server americano.
It's the country life, baby!

Per cui, vi omaggio dello splendido Serra di ieri, vi fosse sfuggito...sia mai!

"Forse qulacuno sarà contento di vedere quanto sia detestato e detestabile George W. Bush. Felice di saperlo screditato e detestato come mai nessun presidente prima di lui. Forse è questo l'antiamericanismo: godere del dissesto di quel paese e di quella democrazia, sperare che la lobby al potere incanaglisca, che i neri, i poveri, gli esclusi continuino a non votare e che la Casa Bianca rimanga saldamente nelle mani di una minoranza bianca, ricca e bellicosa. E forse, dunque, provare pena e rabbia, come mi capita vedendo Bush in cina che dà insostenibili lezioni di diritti umani, significa essere filoamericani"

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home